31.01.2022   |   Niederkassel   |   Germania

Familiare, ma contemporanea

"Piccola" soluzione di automazione per carpenterie.

"Le macchine irradiano una professionalità che ci distingue in modo positivo dai nostri concorrenti. Questo è l'elemento distintivo esclusivo che ispira i nostri clienti."

Benjamin Stocksiefen, amministratore delegato di Holzbau Stocksiefen GmbH

Articolo della rivista specialistica "Der Zimmermann" numero 1/2022. Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Sebbene da anni stia riscontrando una crescita continua nella costruzione di case unifamiliari, la Holzbau Stocksiefen GmbH non si è preoccupata di aumentare la sua capacità quando ha deciso di automatizzare la produzione di elementi. Piuttosto, l'azienda ha rivolto la propria attenzione a una migliore gestione della qualità e a un elemento distintivo esclusivo rispetto alla concorrenza. Le aziende a conduzione familiare sono uno dei pilastri nella realizzazione artigianale di costruzioni in legno, e tra i vantaggi si annoverano le dimensioni gestibili, l'alto grado di flessibilità, gli ampi margini individuali nella progettazione dell'offerta e contatti diretti tra titolare e cliente. A ciò si aggiunge uno stretto rapporto di fiducia basato sulla buona reputazione di cui gode la famiglia di imprenditori nella regione. Questa struttura permette all'azienda artigianale di costruzione di case in legno di distinguersi dai competitor dell'industria, cosa che negli ultimi tre decenni, le ha fatto guadagnare una clientela in costante crescita. La struttura artigianale delle imprese in questione spesso presenta chiari limiti in fatto di crescita: a un certo punto il numero annuale di progetti viene congelato per continuare a garantire uno stretto contatto con il cliente, a differenza di quanto accade nell'industria. D'altra parte, queste imprese sono anch'esse sempre più aperte a metodi di lavoro industriali efficienti, ed è per questo che, in questo settore, è da diversi anni ormai che la domanda di linee di produzione automatizzate è in crescita.  Tuttavia, anche in questo caso gli interessi sono diversi da quelli dell'industria: molte piccole imprese sono meno interessate all'aumento della capacità quanto piuttosto a trovare escamotage alla carenza di personale, ad avere una migliore gestione della qualità o a creare posti di lavoro ergonomici.

Focus sulla qualità 

Per la sua azienda, Benjamin Stocksiefen ha fissato a 20 il numero massimo di case o di aggiunte di piani all'anno: "Al momento, per poter mantenere un rapporto personale e familiare con i nostri clienti, ho deciso di limitarci a questi numeri. Il numero ridotto di pezzi funziona bene anche con la gestione del team, così possiamo lavorare in modo ordinato ai nostri progetti, seguendone uno dopo l'altro".  Nel 2007, dopo la maturità, il carpentiere ha iniziato il suo apprendistato presso la Holzbau Stocksiefen GmbH di Niederkassel, che dal 2017 dirige come amministratore delegato insieme a suo padre Heiner Stocksiefen. Fondata nel 1945 dal bisnonno Michael Stocksiefen, come carpenteria, l'azienda è entrata nel settore delle costruzioni di case in legno solo nel 2005. Da allora ha riscontrato una crescita costante in questo settore, arrivando a contare fino a circa 20 progetti all'anno, e a Niederkassel continua a effettuare lavori di carpenteria come capriate o carport oltre a occuparsi di edifici residenziali, ampliamenti e aggiunte di piani. L'organico è composto da 12 dipendenti, cinque dei quali sono impiegati in ufficio, cinque in cantiere e due nel reparto di produzione, dove fino al 2019 il lavoro si è svolto manualmente. In seguito, i due amministratori hanno deciso di investire per prima cosa in una macchina per sezionature. Il risultato è stato il seguente: "Dopo la messa in funzione della macchina per sezionature ci siamo subito resi conto che l'automazione comportava una qualità superiore", ricorda Benjamin Stocksiefen: "Tuttavia, per un primo momento l'investimento per la produzione di elementi ha riguardato due tavoli da carpentiere di WEINMANN, che non hanno gravato molto sul nostro budget grazie all'elevata percentuale di autocostruzione". Tuttavia, nel 2020 le cose sarebbero già cambiate. A quel tempo, la carpenteria contattò nuovamente Tobias Klein, rappresentante commerciale di WEINMANN, per sfruttare il vantaggio qualitativo della produzione automatizzata anche nel campo della fabbricazione di elementi. Di conseguenza, Heiner e Benjamin Stocksiefen hanno visitato la sede di WEINMANN a Lonsingen e hanno esaminato gli impianti presso i clienti. "Ne siamo rimasti molto entusiasti," afferma Benjamin Stocksiefen: "Una produzione automatica degli elementi di questo tipo è un investimento importante, ma in cambio determina una maggiore qualità e una maggiore sicurezza, che ci fa risparmiare tempo sulle finiture in cantiere, risparmiando inutili costi aggiuntivi. A oggi non vorrei quindi più farne a meno, anche considerando le dimensioni della nostra azienda."

Linea di produzione personalizzata 

In considerazione del numero di 20 case all'anno, Benjamin e Heiner Stocksiefen hanno optato per il "ponte multifunzione da carpenteria" WALLTEQ M-120 di WEINMANN. Un ponte multifunzione che, con bassi costi di investimento e ingombro ridotto, consente la produzione completamente automatica di elementi di tetti e soffitti in lotto 1, facilmente combinabile con i tavoli da carpentiere esistenti. Secondo WEINMANN, l'investimento nel ponte multifunzione da carpenteria ha senso a partire da un numero di 5 case all'anno: molto interessante quindi per la carpenteria che nella modernizzazione non stava cercando di aumentare la capacità bensì di ottimizzare la gestione della qualità. Oltre al gruppo fresa standard e ai due supporti per graffatrici e chiodatrici, il team di Niederkassel ha ordinato anche il sistema di aspirazione della polvere mobile, offerto come accessorio opzionale. Come sempre, gli elementi vengono ruotati da un carroponte, mentre l'isolamento viene introdotto negli elementi mediante una piastra di soffiatura manuale di Isocell.

Sostituzione volante

Il fatto che, in fase di consulenza, Stocksiefen avesse contattato esclusivamente WEINMANN come leader di mercato nella ricerca della nuova soluzione di produzione si è rivelato essere la decisione giusta. "Il nostro capannone è piuttosto stretto e basso, motivo per cui non è stato facile integrare la nuova tecnologia. Tuttavia, con il supporto del consulente responsabile di WEINMANN Tobias Klein, le cose sono andate molto bene. La consulenza è stata anche eccellente in termini di logistica dei materiali e di flusso di lavoro." Dopo questo accurato lavoro di preparazione e la formazione interna legata al Covid da parte del personale WEINMANN, l'inizio della produzione è avvenuto in gran parte senza problemi. Solitamente, gli intoppi iniziali erano dovuti alle macro delle operazioni preliminari di produzione. A Niederkassel, queste sono state ricavate da un fornitore di servizi esterno, pertanto ci si è dovuti occupare solo indirettamente di questo argomento: "Abbiamo dato feedback solo in caso di guasto, e poi l'errore è stato corretto immediatamente. Così l'operazione in corso ha avuto tempi di svolgimento rapidi. La produzione è proseguita praticamente in modo fluido."

Produttività raddoppiata 

Dalla messa in esercizio, la linea di produzione offre comunque il potenziale di ulteriore crescita, attualmente riscontrabile nella maggiore produttività: "Mentre prima producevamo circa 25 m2 di elementi al giorno, oggi riusciamo quasi a farne 50 m2", spiega Benjamin Stocksiefen. "La nostra capacità è praticamente raddoppiata.  Questo ci dà già la possibilità di reagire rapidamente e di scalare verso l'alto, nel caso ci fosse un ordine da inserire. A seconda dello sviluppo dell'azienda nei prossimi anni, potrei anche immaginare un numero annuale di 30-40 pezzi in più. In questo, la nuova tecnologia ci offre l'opzione per una crescita futura, tuttavia oggi non è un obiettivo che stiamo considerando". La questione che ne deriva è la seguente: "Cosa fa l'azienda con il tempo che ha guadagnato?" Benjamin Stocksiefen ha una risposta esauriente: "Noi non facciamo soltanto case e piani rialzati. Se aumentiamo la produttività in questo settore e congeliamo le quantità, avremo più ore da destinare al personale per altre attività, come l'assemblaggio di capriate e carport o la produzione di componenti per falegnami". Ciò significa che l'automazione aumenterà il fatturato senza aumentare il numero di pezzi dell'azienda. Inoltre, i dipendenti di Holzbau Stocksiefen sono molto flessibili a livello di mobilità, si dedicano ad esempio alla preparazione di cantieri, rifornendoli di materiale o della finitura del legno prima del montaggio. Anche i due dipendenti del reparto di produzione aiutano in cantiere in caso di necessità. Grazie all'automazione, a Niederkassel ora c'è molto più spazio di manovra: "Poiché le macchine non funzionano al massimo della capacità, non è un problema se un dipendente della produzione lavora contemporaneamente alla produzione di travi pronte e di elementi, mentre l'altro lavora in cantiere per un giorno. Per questo motivo, l'azienda trae ora un vantaggio aggiuntivo dal suo investimento, potendo impiegare i suoi dipendenti della produzione in modo più efficiente e flessibile con lo stesso numero di persone. Questi stessi dipendenti seguono da vicino l'automazione, per far progredire l'azienda e, ultimo ma non meno importante, per rendere il loro posto di lavoro più ergonomico. "Non devono più stare piegati sulle ginocchia a pinzare", spiega Benjamin Stocksiefen, "e ora hanno la possibilità di lavorare al computer, cosa molto apprezzata dal nostro giovane team. Nell'attuale situazione tesa del mercato del lavoro, l'automazione contribuisce anche a creare un legame tra i dipendenti".

Edilizia come esperienza

Inoltre, la nuova tecnologia è un potente strumento di marketing: "Quando i clienti si rivolgono a noi per ricevere consulenza, il clima è molto rilassato e familiare. Alla fine, ci dirigiamo ovviamente insieme nel capannone". E qui l'attrezzatura delle macchine rappresenta la differenza determinante: "Le macchine irradiano una professionalità che ci distingue in modo positivo rispetto ai nostri concorrenti. Abbiamo l'elemento distintivo esclusivo che ispira i nostri clienti. Se poi per assistere alla costruzione della loro casa, portano con sé un thermos e dei panini e se magari si mettono loro stessi a dipingere il legno della facciata portando amici o parenti, allora sì che diventa un evento familiare che approfondisce il legame con la loro casa. E ultimo ma non meno importante, questo è uno dei fattori che rendono la costruzione di una casa con la carpenteria Stocksiefen GmbH un'esperienza emozionante".

Testo: Dr. Joachim Mohr

Ritorna all'elenco

Holzbau Stocksiefen GmbH

Holzbau Stocksiefen GmbH è stata fondata nel 1945 da Michael Stocksiefen come carpenteria. Nel 2005 la società ha fatto il suo ingresso nel settore delle costruzioni in legno, e dal 2017 Benjamin Stocksiefen è amministratore delegato insieme a suo padre Heiner Stocksiefen. Con un totale di 12 dipendenti, l'azienda svolge anche lavori di carpenteria come capriate o carport, oltre a occuparsi di edifici residenziali, componenti aggiuntivi e aggiunte di piani.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Avete delle domande?
Siamo qui per voi!

Stiles Machinery Inc.

+1 616 698 75 00 info@stilesmachinery.com www.stilesmachinery.com Modulo di contatto