27.03.2019   |   Bonbruck/Bodenkirchen   |   Germania

Cucine realizzate su misura dalla Falegnameria Geisberger

18 dipendenti, di cui 11 in produzione, lavorano con le soluzioni tecnologiche di HOMAG - qualcosa che sicuramente non avviene in tutti i laboratori di falegnameria.

Da noi il cliente è in primo piano. Qualsiasi desiderio o richiesta che non abbiamo ancora af-frontato ci dà la spinta per realizzarlo. L'importante per noi è che ci sia fiducia reciproca e una buona armonia.

Martin Geisberger

Un articolo della rivista "Maßarbeit".

Cucine su misura della Falegnameria Geisberger.

La Falegnameria Geisberger (a Bonbruck, in Baviera) oggi è un'impresa moderna, che produce cucine su misura di alta qualità e su richiesta realizza anche sale da pranzo abbinate. Tutto questo è il risultato del coraggio, delle doti degli artigiani e di una buona capacità di ascoltare i desideri dei propri clienti.

La storia di successo della falegnameria è iniziata nel 1987, quando Martin Geisberger si mise a lavorare in proprio all'età di 20 anni. Inizialmente lavorava da solo e produceva esclusivamente panche ad angolo. Ben presto, però, decise di allargare la propria produzione alle cucine. Oggi è un'impresa familiare che produce circa 220 cucine all'anno, spesso realizzando anche complementi di arredo. I suoi clienti possono osservare tutta la qualità e l'estetica dei suoi prodotti nel grande centro cucine diretto da Rudi Geisberger, fratello di Martin.

Viviamo della soddisfazione dei nostri clienti.

Il 95% dei clienti di Geisberger sono privati. Si rivolgono a lui soprattutto per la sua flessibilità. Sicuramente non perché attirati dalla sua pubblicità, perché non c'è alcuna attività promozionale. La falegnameria si affida completamente al passaparola. Significa che qualità e affidabilità parlano da sole.

Come questa falegnameria cresce con i propri clienti e le loro richieste, così anche HOMAG si evolve da più di 60 anni con i propri clienti. Le persone come Martin Geisberger sono molto preziose per HOMAG. Un feedback di prima mano e il confronto con le esigenze della manifattura sono certamente la base del successo e di uno sviluppo a misura di mercato.

Un parco macchine come se ne vedono pochi.

All'epoca ci sono voluti otto anni perché la prima macchina HOMAG entrasse nella falegnameria. Con un centro di lavoro WEEKE Martin Geisberger pose nel 1995 la prima pietra del suo attuale parco macchine hightech. Un anno dopo, al terzo HOMAG Treff acquistò una sezionatrice per pannelli di HOLZMA. Oggi i suoi 18 dipendenti, di cui 11 in produzione, utilizzano una tecnologia macchine che certo non si vede in tutti i laboratori di falegnameria.

Il cuore: la bordatrice.

Martin Geisberger è particolarmente soddisfatto della sua nuova bordatrice, il cuore del suo laboratorio. "La macchina che utilizzavamo in precedenza non ci soddisfaceva. Dal 2015 abbiamo la KAL 350 (oggi: EDGETEQ S-500 profiLine) e devo proprio dire che è perfetta. Dimostra quello che ho sempre detto: HOMAG fa il bordo migliore". Lo conferma anche il suo operatore Bernhard Blenninger, che lavora visibilmente con piacere alla macchina. "Qui utilizziamo laserTec e PUR. Posso passare da una procedura di incollaggio all'altra con pochi movimenti, è veramente facile. Ci è voluto un po' per imparare a usare tutte le funzioni, ma adesso la macchina ed io lavoriamo veramente in perfetta sintonia". Grazie ai due tipi di incollaggio la macchina ha tutto il necessario per fabbricare mobili da cucina particolarmente resistenti all'umidità e al calore. Il gruppo fresatura sagomata FK31 assicura una giunzione di colla invisibile, con una transizione continua e quasi irrilevabile al tatto dal bordo alla superficie. Così nascono mobili di altissima qualità.

Un punto a favore di HOMAG: tutto da un unico fornitore.

Martin Geisberger aveva buoni motivi per scegliere fin da subito HOMAG. "Per me, le macchine devono provenire da un produttore tedesco. Per me è importante. Anche per la vicinanza, caso mai ci fossero problemi". Anche se esperti di HOMAG potrebbero essere da lui in poche ore, utilizza il ServiceBoard: "Abbiamo fatto una prova con la funzione video ed è andato tutto bene, ma in realtà non ne abbiamo ancora mai avuto bisogno. Quello che invece usiamo spesso nella macchina è il codice QR. Lo scansioniamo, inviamo online la richiesta di service e un addetto HOMAG ci richiama nel giro di poco tempo". Con HOMAG Geisberger si sente in buone mani. Apprezza che tutto arrivi da un unico fornitore. "Ho un referente presso la HOMAG di Denkendorf. Mi segue già da molti anni. Se abbiamo bisogno di qualcosa di particolare, porta i suoi specialisti. Questa vicinanza con il reparto Vendite HOMAG è per me uno dei motivi principali della nostra partnership. So sempre a chi devo telefonare e chi si occupa della mia impresa".

HOMAG aiuta Martin Geisberger a soddisfare i suoi clienti. I collaboratori rappresentano un supporto ancora maggiore. Insieme a loro si augura in futuro di diventare falegname: coronerebbe un suo sogno.

Ritorna all'elenco

Falegnameria Geisberger

Prodotti: cucine e sale da pranzo

Sede: Bonbruck, Baviera (Germania)

Fondazione: 1987

Dipendenti: 18

Prima HOMAG: 1995

Parco macchine di HOMAG:

  • Centro di lavorazione CNC verticale DRILLTEQ V-200
  • Centro di lavorazione a 5 assi BMG 512
  • Bordatrice EDGETEQ S-500 profiLine
  • Sezionatrice per pannelli HPP 530 con magazzino pannelli TLF 420
  • Levigatrice SCR 313
  • Strettoio per mobili MDE 100
  • Macchina per inserimento tasselli ABD 150
  • Macchina per pezzi sagomati KTD 720

 

 

www.geisberger-kuechen.de

Avete delle domande?
Siamo qui per voi!

Stiles Machinery, Inc.

+1 616 698 75 00 info[at]stilesmachinery.com Modulo di contatto