|   Schopfloch   |  Germania

20.000 Euro investiti in modo sostenibile–"Beds4Poor" – Donazione HOMAG Cares per la Tanzania

"Portare aiuto dove ce n'è bisogno": è questo che si è prefissato HOMAG Group con l'iniziativa "HOMAG Cares". Lo scorso Natale, la nostra direzione aziendale ha deciso di rinunciare ai regali destinati a clienti e partner per destinare la somma di 20.000 Euro a persone bisognoso. Il denaro è stato utilizzato per costruire letti per le famiglie povere e per la costruzione di una scuola elementare.

L'iniziativa "Beds4Poor"

Per HOMAG, tutto gira intorno ai mobili, un bene spesso sconosciuto agli abitanti di Kidatu. Nelle zone agiate della Terra ci si preoccupa di design, superfici e multifunzionalità, ma altre persone non hanno neanche un posto decente dove dormire. Con questa donazione natalizia, HOMAG ha voluto cambiare tutto questo e regalare agli abitanti della Tanzania letti prodotti sul posto.
L'obiettivo di HOMAG era di avviare un investimento a lungo termine. Per questo motivo, l'azienda ha incaricato falegnami e tornitori del posto di produrre 20 letti. L'obiettivo: offrire un sostegno duraturo all'economia e alle imprese locali.
Tutti i  20 letti (per un ammontare complessivo di 4.000 Euro) sono stati nel frattempo consegnati alle famiglie – ognuno di essi insieme a un materasso, un lenzuolo e una zanzariera.

L'organizzazione: il massimo impegno in progetti sostenibili

Il villaggio di Kidatu si trova sui monti Udzungwa, una delle ultime foreste pluviali di montagna dell'Africa orientale. Oltre la metà dei bambini non ha accesso all'istruzione. Inoltre, il tasso di povertà è molto elevato. La donazione di HOMAG è utilizzata in loco dall'organizzazione "Future Chances – For Kids and Poor in Tanzania (ped-world e.V.)", che si occupa principalmente di progetti legati all'istruzione e della lotta alla povertà. Il volto dell'organizzazione è Petra Bernhardt, di Weil der Stadt vicino Böblingen: "Alcuni anni fa sentii parlare di una scuola che si occupava soprattutto di istruzione elementare: la St. Justines School di Kidatu. Questa piccola scuola fu fondata da insegnanti tanzaniani, per far sì che anche i bambini e gli orfani più poveri potessero accedere all'istruzione. Spesso, i posti delle scuole statali non bastano".

Istruzione per i bambini: la struttura della scuola elementare

Gli ulteriori 16.000 Euro provenienti dalla donazione natalizia di HOMAG hanno permesso a Petra Bernhardt di far crescere ulteriormente la scuola elementare. "Le lezioni per i bambini sono tenute in inglese, cosa che contribuisce enormemente alle loro opportunità lavorative per il futuro", ha dichiarato Bernhardt.

Per Bernhardt, la cosa che ha maggiore importanza nell'utilizzo delle donazioni è la sostenibilità. "Prima di spendere del denaro in qualcosa, viene stabilito un piano finanziario e tutto viene calcolato nei minimi dettagli. Le donazioni hanno lo scopo di consentire un ulteriore sviluppo del villaggio a lungo termine, e contribuire così all'indipendenza degli abitanti. Abbiamo già avviato alcuni progetti nell'ambito dell'agricoltura, che permettono di coprire i costi fissi mensili per le scuole", aggiunge Bernhardt.

 

Nel suo ultimo viaggio a Kidatu, Petra Bernhardt è stata accompagnata da Melissa Rupp e Julia Weber, due collaboratrici dell'azienda HOMAG che hanno trascorso le proprie vacanze in Tanzania e che conoscono Bernhardt da diversi anni. "Ciò che abbiamo visto a Kidatu ci ha veramente colpito. Il progetto si propone obiettivi importanti: l'istruzione dei bambini e l'investimento in progetti sostenibili. Ogni singola donazione è impiegata in modo intelligente, lo abbiamo visto sul posto. Dietro ogni decisione c'è tanto impegno e tanto lavoro. L'impegno che Petra mette in tutto questo è davvero straordinario, e il nostro supporto non è mai stato in discussione", spiegano Rupp e Weber.

 

Siete interessati al progetto? Allora date un'occhiata al nostro sito web:

www.futurechances.org

Ritorna all'elenco