01.09.2008   |   Germania

“Passion for Plastics” – Vink Kunststoffe

Secondo questo motto, la Vink Kunststoffe GmbH commercia in parti in plastica e semilavorati. La maggior parte viene prima lavorata individualmente, anche con seghe della serie P.

“La lavorazione del materiale specifica per il cliente è il nostro più importante elemento di differenziazione".

Philippe Malmendier, direttore acquisti & logistica, Vink Kunststoffe

Utilizzati a livello internazionale

La filiale di Esslingen dell’azienda commerciale presente in tutta Europa Vink Kunststoffe GmbH acquista e distribuisce semilavorati di tutti i tipi. Circa 30.000 prodotti sono permanentemente presenti nelle scorte. La maggior parte dei materiali prima della rivendita viene lavorata: così si effettua su incarico del cliente ad esempio il taglio, individualmente e soprattutto in tempo brevi. Al fine di poter offrire questo servizio con una qualità elevata, Vink di Esslingen scelse tre sezionatrici per pannelli Holzma: una HPP 510 P e due HPP 380 P. Oggi il taglio avviene in maniera altamente flessibile tramite tre diverse seghe.

 

Tagli specifici per l’utente “Just in Time”

Pannelli, pellicole, barre, tubi, armature, fitting e una vasta gamma di accessori: questi i prodotti con cui Vink Kunststoffe commercia in Europa. La particolarità nel loro portfolio: La maggior parte delle parti prima della consegna viene lavorata individualmente, anche su diverse sezionatrici per pannelli. 

In qualità di impresa commerciale attiva a livello europeo, Vink Kunststoffe acquista e distribuisce semilavorati di tutti i tipi. L’impresa ha una scorta di oltre 30.000 prodotti. “E quello che non c’è, facciamo in modo di procurarcelo”, sottolinea Philippe Malmendier, direttore acquisti & logistica. La maggior parte dei materiali prima della rivendita viene in qualche modo lavorata. Può trattarsi del taglio di pannelli e tubi, o anche di una lavorazione CNC con foratura e fresatura. In alcuni Paesi, Vink si occupa in stretto accordo con il cliente anche della realizzazione del prodotto finale.

Oltre alla consulenza individuale, è decisiva la velocità della consegna: “Se l’ordinazione viene effettuata entro le ore 14, di regola consegniamo il giorno seguente”, così Malmendier. “A questo scopo abbiamo costruito una nostra rete di distribuzione chiusa”.

La ditta di lavorazioni aveva quindi idee molto chiare su che cosa doveva fornire la nuova sezionatrice per pannelli nel settore del taglio pannelli. Innanzitutto era importante che potesse trattare la grande varietà di materiali. Inoltre, a volte si dovevano tagliare pannelli molto grandi, singolarmente o in pacchetto. “Inoltre, naturalmente volevamo il rapporto qualità/prezzo ideale e una macchina all’ultimo stato dell’arte”, riporta Malmendier. Dopo aver confrontato diversi offerenti, venne scelta la sega di Holzma. “L’offerta e la messa in esercizio ci hanno convinti. La macchina soddisfaceva semplicemente tutti i criteri”, dice motivando la scelta. “E con il referente abbiamo avuto molta fortuna, perché ci siamo sentiti compresi e ben assistiti”. Oggi le seghe lavorano in esercizio su un turno a pieno regime.

In riferimento ai nuovi locali dell’azienda commerciale di Esslingen, furono installate le sue nuove sezionatrici per pannelli: una HPP 510 P e una HPP 380 P. Poco fa si aggiunse ancora un’altra HPP 380 P, cosicché oggi è possibile eseguire il taglio in maniera flessibile tramite tre diverse seghe. Entrambi i modelli di sega sono in grado di adattarsi ai diversi materiali, addirittura automaticamente tramite il comando della macchina Cadmatic, nel quale sono memorizzati i parametri di taglio per diverse plastiche. Così, premendo
un tasto si modificano, tra le varie possibilità, avanzamento del carrello lame e velocità di taglio.

Un’elevata qualità del taglio è garantita inoltre dalla lubrificazione minima. Questa viene applicata, precisamente dosata e quasi senza residui, sulla lama della sega tramite due ugelli, ha un effetto raffreddante durante il processo di segatura ed evita così che il materiale si fonda sui bordi di taglio. Con una lunghezza di taglio di 4.300 mm, con le due seghe è possibile lavorare anche pannelli di grandi dimensioni. Il taglio di pannelli molto alti o di pacchetti di pannelli è consentito dalle sporgenze delle lame rispettivamente di 125 e 95 mm. Allo stesso modo, si segano senza problemi strisce sottili o refili. In questo modo si utilizza la meglio il costoso materiale. 

Connessione digitale di sedi internazionali
Poiché ormai in molte filiali europee sono installate sezionatrici per pannelli con dotazione simile o uguale, si è reso possibile un sofisticato concetto per l’adattamento delle capacità:  “La maggior parte delle case europee sono connesse tra loro. Se una ha raggiunto il limite delle sue capacità o se non le viene fornito il materiale nel breve tempo disponibile, realizziamo l’ordine senza alterazioni dei costi per il cliente presso un’altra sede europea”, spiega Malmendier.

Un aiuto importate a tale scopo è il software di ottimizzazione Schnitt Profi(t), che è stato installato presso la maggior parte delle sedi. Con questo programma si genera un piano di taglio pronto in considerazione dei fattori tempo e scarti. Il piano contiene tutte le informazioni rilevanti per l’approntamento e la suddivisione. Ciò comprende parti, pannelli, formato e colore, ma anche altri fattori come ad esempio refili o nuovi residui. Il piano di taglio va dalla postazione di lavoro in ufficio direttamente fino alla sezionatrice per pannelli nella lavorazione. Tutti i processi alla sega si possono seguire in tempo reale sul monitor tramite la modalità 3D. “L’ottimizzazione si svolge ancora nella casa che conferisce l’ordine. Poi il piano procede da lì alla sega della casa partner”, dice Malmendier nel descrivere la procedura che interessa più sedi. Le seghe vengono utilizzate esclusivamente da specialisti: “Abbiamo impiegato dipendenti del magazzino che lavorano per noi da molti anni e dispongono di molta esperienza nella gestione delle plastiche”, così Malmendier sottolinea l’importanza del fattore umano. “Ogni plastica presenta una diversa formazione di schegge e rigature, ha un diverso comportamento termico e diverse proprietà. Se il dipendente alla sega non conosce questi aspetti, la cosa diventa cara".

Nonostante l'automazione: mai come oggi i buoni dipendenti sono un bene prezioso
Che i dipendenti non fossero pratici dell’uso specifico di questa sega, non lo vedeva come un problema: “Il comando e il funzionamento della sega si spiegano sa sé. Per noi questo era stato un criterio importante, poiché altrimenti l’acquisto non si ripaga”. Per iniziare velocemente, alcuni dipendenti del settore distribuzione e i futuri operatori della macchina hanno seguito dei corsi di formazione, e riportato poi le loro conoscenze ai colleghi come dei padrini. “Inoltre, se avevamo domande potevamo trovare rapidamente un aiuto tramite la linea telefonica di assistenza”, riporta Malmendier sul periodo iniziale. “Anche questo supporto iniziale è stato per noi un criterio importante per l’acquisto".

 

Sezionatrici per pannelli utilizzate a livello internazionale

Per poter garantire una rapida fornitura dei tagli specifici per il cliente entro il tempo minimo, Vink Kunststoffe utilizza presso quasi tutte le sedi europee sezionatrici per pannelli di Holzma. Il vantaggio di questa strategia legata al produttore è al contempo l’USP dell’azienda di lavorazione: i tagli specifici per il cliente dei materiali più diversi possono essere portati a termine presso qualunque sede. Il cliente dell’azienda di lavorazione riceve così in brevissimo tempo la sua merce individuale ordinata. 

Pubblicato in Plastverarbeiter, settembre 2008. Holzma ringrazia i direttori responsabili Susanne Zinckgraf e Klaus Schöffler. Ringraziamo il nostro cliente Vink Kunststoffe GmbH.
Diritti per le immagini: Plastverarbeiter/Zinckgraf, Schöffler e Holzma

Ritorna all'elenco