30.11.2020   |   Murrhardt   |   Germania

Il signore dei pezzi

Assistente di smistamento digitale di Homag presso la falegnameria Esch

Il nesting aumenta l'efficienza soprattutto nelle aziende più piccole. Il lavoro fila liscio e senza intoppi, ma spesso soltanto fino alla macchina di bordatura. Dietro di essa si cerca, si conta, si continua a cercare e si spera che il lotto sia completo. Perciò, Mario Esch ora utilizza un assistente di smistamento digitale.

Articolo apparso sul numero 11/2020 della rivista specializzata DDS. Qui è disponibile l'articolo di DDS-Online.

Sulla mano destra Mario Esch indossa un guanto il cui dorso presenta uno scanner laser delle dimensioni di una scatola di fiammiferi. Il dispositivo proietta in avanti una croce laser rossa. All'interno della sua azienda in cui lavorano sei persone, il falegname sta dietro la bordatrice e orienta la croce laser sull'etichetta del codice QR del pezzo che gli si avvicina. Ancora prima che il componente raggiunga l'uscita della macchina, con le dita Mario Esch aziona un interruttore sul palmo del guanto ed esegue la scansione del codice. Dietro di lui è presente uno scaffale di smistamento mobile con circa 30 scomparti. Una striscia a LED di colore bianco si accende sul vano in basso all'estrema sinistra. Il pezzo va posizionato in questo scomparto. Mario Esch, però, preferisce disporlo in alto a destra. Nessun problema, Mario Esch punta lo scanner sull'etichetta del vano che preferisce, preme e lo scomparto in basso a sinistra non si illumina più, tuttavia si illumina quello in alto a destra.

Assistente di smistamento dietro la macchina di bordatura
Da due anni, Esch adopera il nesting e ha realizzato un flusso continuo di dati dalla misurazione, passando per il sistema CAD/CAM e la macchina per il nesting con il proprio sistema di controllo della produzione, fino alla bordatura. Gli piace raggruppare gli ordini che devono essere prodotti dalle stesse piastre. Tuttavia, la quantità di pezzi che si accumulava dietro la bordatrice in ordine casuale non poteva più essere gestita manualmente in modo efficiente. Durante la ricerca dei possibili rimedi, Mario Esch ha scoperto il progetto di smistamento di Homag e TH Rosenheim, a cui si è unito all'inizio dell'anno in qualità di utente pilota dell'assistente di smistamento.
Se Esch, dopo aver smistato il pezzo, eseguisse la scansione dell'etichetta dello scomparto, il colore della luce diventerebbe verde e il deposito sarebbe registrato. Tuttavia, si risparmia questa fase di lavoro: il sistema, infatti, registra l'ultimo pezzo smistato come se fosse nel vano raccomandato quando l'operatore scansiona il pezzo successivo da smistare.

Le registrazioni vengono effettuate automaticamente
Mario Esch riceve un pezzo dopo l'altro all'uscita della macchina. Questi fanno parte di vari ordini, tra cui l'ordine Pfuhl, che dovrà essere consegnato domani. I pezzi che non devono essere provvisti di un ulteriore bordo dal rotolo vengono smistati negli scomparti contrassegnati, senza frenare la bordatrice, mentre gli altri vengono posizionati su un transpallet per il trasporto di ritorno all'ingresso della macchina.

Il lotto di montaggio è completo
La bordatura è completata, ora tocca all'apprendista Lars Selig. Il suo compito è incollare tutti i mobili commissionati da Pfuhl. Prima di iniziare, dà un'occhiata al tablet nella parte destra, sullo scaffale di smistamento all'altezza degli occhi, in quanto gli fornisce una panoramica dello stato di produzione e funge da quadro di comando per lo scaffale di smistamento stesso. L'app ProductionAssist Sorting segnala che tutte le parti sono pronte per il montaggio. Lars Selig spinge lo scaffale di smistamento verso la sua postazione di lavoro, tocca su "Preleva" e seleziona l'ordine. Mobile per mobile, l'assistente di smistamento contrassegna con una luce blu gli scomparti con le parti del mobile attualmente necessarie. Se un mobile è finito, l'apprendista richiede sul tablet i componenti per il mobile successivo.
In qualità di utente pilota, naturalmente Mario Esch non ha dovuto acquistare il "Sorting Production Set", disponibile tramite la homepage Homag. Il kit contiene una licenza annuale delle app "ProductionAssist Sorting" e "Production Manager" (= mappa ordini digitale). Inoltre, include lo schema di montaggio per lo scaffale di smistamento, due listelli LED e l'Homag Cube come unità di comando.

Plug-and-play
L'apprendista costruisce lo scaffale secondo il progetto e sblocca le app tramite la piattaforma Tapio. Configura, inoltre, il proprio sistema CAD/CAM per trasferire le distinte materiali al Production Manager mediante l'interfaccia XML. Le installazioni, la struttura dei dati e le capacità di calcolo non gli hanno dato preoccupazioni in quanto Homag e Tapio organizzano tali operazioni attraverso il cloud in tempo reale: plug-and-play. L'utilizzatore ha bisogno esclusivamente di terminali abilitati a Internet. Pochi giorni dopo il completamento della scaffalatura, l'assistente di smistamento è entrato in funzione.

Digitalizzazione fino al montaggio
Mario Esch afferma: "È un piacere per me partecipare a questo progetto come utente pilota. Molte cose stanno già andando come avevo immaginato. Adesso abbiamo finalmente anche una visione d'insieme di ciò che accade dietro la bordatrice e siamo costantemente e completamente digitalizzati, dalla misurazione fino al montaggio. La ricerca, i conteggi, la continua perlustrazione e la speranza che il lotto sia completo è storia del passato. Ora è necessario perfezionare l'uno o l'altro procedimento."

Foto: Rivista specializzata DDS / Georg Molinski

Siete interessati?
Inviate una richiesta tramite l'eShop HOMAG…

…oppure un'e-mail a DigitalFactory@homag.com

 

Ritorna all'elenco

Avete delle domande?
Siamo qui per voi!

Stiles Machinery Inc.

+1 616 698 75 00 info@stilesmachinery.com Modulo di contatto