08.03.2022   |   Bönnigheim   |   Germania

Come si può gestire al meglio la varietà di materiali nel taglio?

La Schurig GmbH di Bönnigheim, nel Baden Württemberg, ha aiutato a dare la risposta.

"Con materialManager Advanced abbiamo la sicurezza di utilizzare lo strumento giusto per ogni materiale con le migliori impostazioni possibili. Ciò garantisce una qualità di lavorazione elevata e affidabile, e di conseguenza sia noi sia i nostri clienti ne siamo soddisfatti."

Klaus Schurig, Schurig GmbH

L'azienda, sempre alla costante ricerca d'innovazione, è specializzata in finiture di interni di alta qualità. Per ogni ordine vengono utilizzati oltre 20 diversi materiali. Per gestire questa varietà sempre al meglio durante il taglio, l'azienda ha installato il materialManager Advanced di HOMAG, apportando le proprie esperienze come cliente di lancio.

Luminosi e ampi, ben progettati dalla A alla Z e molto eleganti: questa descrizione si applica sia ai numerosi showroom e agli interni realizzati a livello internazionale da Schurig GmbH a Bönnigheim, ad esempio per i marchi mondiali del gruppo BSH, sia ai 3.000 metri quadrati di capannone di produzione dell'azienda. Si tratta del centro dell'edificio aziendale costruito solo nel 2020 da Klaus Schurig, proprietario e amministratore delegato.

Tuttavia, la Schurig GmbH è tutto fuorché una startup di falegnameria. L'azienda vanta una storia di oltre cento anni. Fondata nel 1920 come azienda di costruzioni e mobili Altmann, è stata a conduzione familiare fino al 2015. Klaus Schurig è entrato in azienda nel 2012 come membro della direzione generale. Nel 2015 ha rilevato l'azienda e nel 2019 l'ha rinominata Schurig GmbH.

Standard: lotto 1 nella produzione

Guidati dal motto del marchio "Legno. Spazio. Passione." (Holz. Raum. Passion.) oggi, presso Schurig, circa 30 professionisti si occupano della realizzazione di una gamma di soluzioni per interni moderna, ampia e personalizzata. Questa gamma comprende showroom di grandi marchi, stand per eventi e fiere o negozi, ma anche strutture per uffici e gastronomia o ambienti di cucina moderni per i clienti privati.

"Quasi tutto ciò che riguarda le finiture di interni è personalizzato. Ecco perché i tagli in lotto 1 e una varietà di materiali superiore alla media fanno ormai parte della nostra realtà quotidiana", afferma Schurig. Per rimanere competitivi in termini di elevato livello di personalizzazione nella produzione e per poter offrire ai clienti soluzioni per ambienti interessanti dal punto di vista economico, lo specialista dell'edilizia degli interni punta a una produzione sempre più connessa.

Produzione: altamente connessa e ultramoderna

"HOMAG è uno dei nostri partner più importanti", sottolinea Schurig. "Da decenni puntiamo a mantenere questa partnership e a rinnovarla regolarmente. Nel 2020 abbiamo approfittato dell'occasione e, con il trasferimento presso il nostro nuovo edificio, abbiamo messo in funzione anche una nuova combinazione sezionatrice-magazzino". È costituita dalla sezionatrice per pannelli HOMAG SAWTEQ B-300 e dal magazzino automatico HOMAG STORETEQ S-200. In questo magazzino vengono impilati in modo caotico e poco ingombrante tra 700 e 800 pannelli grezzi, con superfici e proprietà del materiale in parte molto diverse.

Il nuovo magazzino trasporta i pannelli grezzi verso la sezionatrice durante il ciclo e in modo completamente automatico. "Rispetto alla soluzione precedente, ciò significa un enorme alleggerimento del lavoro", conferma Schurig. Anche in precedenza, i tagli venivano effettuati su una sezionatrice per pannelli HOMAG. Purtroppo, l'operazione andava eseguita a mano, e non c'era alcun collegamento al magazzino. La maggior parte dei pannelli si trovava in un magazzino all'esterno del capannone di produzione e, quando servivano, i dipendenti dovevano portarli alla sezionatrice uno a uno oppure a pallet.

Oggi questa procedura avviene in modo completamente automatico e interconnesso. Ciò alleggerisce il carico dei dipendenti, rendendo il lavoro in condizioni di cattivo tempo ancora più interessante per i professionisti. "Per me è anche una questione di filosofia", afferma Schurig, "perché la creazione di processi il più possibile efficienti è per noi ovvia". Così, approfittando del nuovo capannone, l'azienda ha creato un flusso di lavoro quasi completamente digitalizzato: dalla dimensione spaziale e dalla trasmissione di informazioni a un sistema CAD nella fase di preparazione del lavoro fino al trasferimento dei dati alle macchine di lavorazione.

Vantaggio: il flusso di lavoro digitalizzato accelera il lavoro, riduce le fonti di errore, protegge il materiale e consente di risparmiare sui costi. Lo stesso vale per l'automazione di molte fasi di lavoro. "In passato, ad esempio, abbiamo avuto il problema che i pannelli del magazzino esterno avessero una temperatura diversa da quella dei materiali già in produzione. Ciò avrebbe potuto causare danni dovuti a deformazioni in caso di tempi di acclimatazione troppo brevi, ad esempio per le giunzioni dei mobili". Un argomento che appartiene completamente al passato a partire dalla messa in esercizio della nuova combinazione sezionatrice-magazzino.

Novità: materialManager Advanced

Anche a causa di tali esperienze, la digitalizzazione e le soluzioni innovative sono di grande interesse per Schurig. "Sono generalmente aperto alle nuove tecnologie", afferma e dice che la sua azienda è già stata attiva più volte come cliente lancio di HOMAG. Ultimamente, anche con l'introduzione di un nuovo assistente digitale HOMAG denominato materialManager Advanced. "Il nostro referente presso la HOMAG Plattenaufteiltechnik ci ha chiesto se volevamo testare questo prodotto come cliente lancio, apportando così le nostre esperienze. Per noi era un'opportunità e abbiamo detto di sì," ha dichiarato Schurig, "soprattutto perché eravamo convinti del principio di funzionamento e del grado di maturità del nuovo sviluppo".

Il materialManager Advanced presenta automaticamente alla sezionatrice HOMAG i parametri di lavorazione ottimali per ogni materiale. In altre parole, l'assistente digitale imposta i valori ideali per la velocità di avanzamento, il numero di giri e la sporgenza della lama in base al materiale dei pannelli selezionato, alla lama attualmente utilizzata e alla qualità di taglio desiderata. In questo modo, la qualità della lavorazione rimane sempre costante, anche in presenza di una grande varietà di materiali e diversi operatori della macchina.

"I nostri operatori di macchine sono molto esperti, ma anche queste vecchie volpi, hanno potuto imparare qualcosa dal nuovo materialManager Advanced", ha sintetizzato Schurig. Non c'è da stupirsi: HOMAG ha creato il materialManager Advanced come sistema basato su cloud, in continuo sviluppo. A tale scopo, le esperienze di tutti gli utenti vengono continuamente integrate nell'algoritmo software. Gli operatori della macchina hanno sempre la possibilità di personalizzare i parametri consigliati dal materialManager Advanced. In questo modo, tutte le libertà di utilizzo della macchina rimangono intatte.

"Con il materialManager Advanced è possibile gestire la nostra grande varietà di materiali per pannelli in modo semplice e comodo", afferma Schurig e sottolinea: "il vantaggio principale consiste in un notevole aumento della durata degli utensili e nel conseguente calo dei costi di affilatura. Inoltre, otteniamo le qualità desiderate con velocità di avanzamento superiori del 20-30% circa. Si tratta di un vantaggio enorme, anche se, alla fine, il risparmio di tempo non è un fattore decisivo per noi".

Partnership: comprovata e lunga con buone prospettive

In ogni caso, lo specialista dell'edilizia degli interni del Baden Württemberg non si è mai pentito di essere cliente lancio. Al contrario, "con materialManager Advanced abbiamo la sicurezza di utilizzare lo strumento giusto per ogni materiale con le migliori impostazioni possibili. Ciò garantisce una qualità di lavorazione elevata e affidabile, e di conseguenza sia noi sia i nostri clienti ne siamo soddisfatti". E proprio di quest'ultima sensazione Schurig beneficia da molti anni grazie alla collaborazione con HOMAG.

"Vediamo regolarmente anche altri fornitori e i loro prodotti, ma finora siamo sempre rimasti fedeli a HOMAG, e questo per diversi motivi. La cosa più importante è che siamo convinti dei prodotti e dell'assistenza HOMAG", afferma Schurig. "Tuttavia, anche la vicinanza svolge un ruolo importante. Se abbiamo bisogno di assistenza in loco o se abbiamo bisogno di un pezzo di ricambio, i tecnici HOMAG possono essere da noi entro un'ora e mezza o due ore". I pezzi di usura e di ricambio sono sempre disponibili da HOMAG. E questo è un grande vantaggio proprio in un periodo di congestione globale della catena di approvvigionamento. Schurig GmbH vuole continuare questa collaborazione in futuro. I prossimi progetti di investimento sono già in fase di progettazione.

Ritorna all'elenco